18 marzo 2015

novità editoriali in verde_marzo

Il giardino di Virginia Woolf. La storia del giardino di Monk's House
di Caroline Zoob
Editore L’Ippocampo
Febbraio 2015, 192 p., rilegato
Prezzo di copertina € 29,90
Il bellissimo giardino di Monk's House, la casa nel Sussex ai piedi delle Downs, fu una grande fonte di ispirazione per Virginia Woolf, che scrisse qui, nello studio in fondo alla proprietà, la maggior parte dei suoi romanzi. Leonard e Virginia apportarono cambiamenti notevoli al giardino, ma dal 1969, anno della morte di Leonard, il suo assetto è rimasto immutato. Finora era stato scritto ben poco della sua storia e nessuno lo aveva visto in fotografia. Questo volume presenta una raccolta unica dei commenti di Virginia e racconta in che modo il giardino è stato conservato negli anni. Una donna alla ricerca di una altra donna. Caroline Zoob ha vissuto 10 anni insieme al marito a Monk's House, come affittuaria del National Trust, l'ente che possiede e gestisce la proprietà dal 1980. Per 10 anni ha curato il giardino, aperto la casa al pubblico e mantenuto quotidianamente l'identità immutata del luogo. Caroline si tuffa allora nei diari di Virginia e Leonard e ricostituisce la storia della casa e del giardino di Monk's House. Il suo racconto e le fotografie di Caroline Arber ci svelano un giardino intimo dall'atmosfera unica, curato con amore come fu ai tempi di Leonard e Virginia.


Il mio giardino semplice. La facile arte del giardinaggio in famiglia
di Silvia Bonino
Editore De Vecchi
Febbraio 2015, 256 p., ill., rilegato
Prezzo di copertina € 9,90
Il giardino come scuola di vita per il bambino e per la sua famiglia. La cura delle piante insegna molte cose. Perciò l'autrice ha voluto scrivere questo libro, destinato a chiunque ma soprattutto a genitori e figli, unendo l'esperienza pratica di giardinaggio con le conoscenze di psicologia che sono state il sale della sua vita. Un libro che è molto più di un manuale: arricchito da moltissimi consigli pratici, è una guida al giardinaggio felice dedicata a tutta la famiglia, un percorso che attraverso la cura del giardino porta a ritrovare l'equilibrio con se stessi e aiuta i bambini nella loro crescita.

Orti sospesi. Come coltivare un orto-giardino sul balcone tutelando la biodiversità
di Marina Ferrara
Editore L’età dell’Acquario
Febbraio 2015, 144 p., ill., brossura
Prezzo di copertina € 10,00
Questo piccolo manuale vi guiderà in modo semplice e divertente alla realizzazione e alla cura di un orto-giardino sul balcone, un piccolo spazio di ristoro attraverso cui ridurre l'impatto ambientale della vostra famiglia e autoprodurre aromi, piccoli frutti, verdure ed erbe. Oltre a offrirvi tutte le indicazioni necessarie per la coltivazione naturale e biologica, vi insegnerà a realizzare con materiali di recupero vasi, compostiere, semenzai, mangiatoie. Un ampio spazio è poi dedicato al birdgardening e alle altre pratiche volte ad accogliere e nutrire la piccola fauna che resiste nell'ambiente cittadino, in particolare farfalle, uccelli e pipistrelli. Il testo si chiude con una carrellata sulle "esperienze verdi" condotte virtuosamente in diverse località Italiane, che possono costituire una fonte di ispirazione per il miglioramento della qualità della vita nei nostri centri urbani. "Orti sospesi" è dedicato a tutti coloro che desiderano ritrovare un contatto con la terra pur vivendo in città e credono nel valore di pratiche di vita e di consumo più sane, equilibrate e rispettose.


a che punto sta l'erba
Piccola pedagogia dell'erba. Riflessioni sul giardino planetario 
di Gilles Clément
Editore DeriveApprodi
Marzo 2015, 157 p., brossura
Prezzo di copertina € 15,00
Temporali e cimiteri, land art e insetti, volpi volanti e dèi del giardino. Poi migrazioni, vagabondaggi, erranza umana e vegetale. Architetture urbane e del paesaggio. Radici secolari. Talpe sovversive e cani randagi. Un libro lungo vent'anni che raccoglie il farsi del pensiero e della pratica di Gilles Clément, giardiniere, paesaggista e filosofo francese. Ritroviamo gli incolti, il meticciato, il terzo paesaggio, il giardino planetario e il giardino in movimento - temi cari all'autore e per i quali è oggi noto. Ma anche le nuvole, il bioma, Jean-Baptiste Lamarck e il posto degli umani nella biosfera. A tenere insieme tutto questo è Louisa Jones, curatrice del volume, e il pensiero stesso di Gilles Clément, a partire dalla filosofìa di una Terra intesa come vivente, sulla quale "la vita avanza seguendo un caos poetico, che si offre a tutti coloro che sono disposti a non chiudere gli occhi". Postfazione di Andrea Di Salvo